Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,106
  • Comments 1,428
  • Pages 9

Riprendiamoci la libertà

Non hanno senso le restrizioni imposte da Conte per il coronavirus, vediamo il perché

E’ una malattia infiammatoria. Francesco Le Foche, professore di immunologia, primario di immuno-infettivologia al day hospital del Policlinico Umberto I di Roma:

Questa è una malattia infiammatoria e come tutte le malattie infiammatorie se trattate all’esordio non causa danni gravi … Se questo virus si comporterà come dovrebbe e come la storia dei coronavirus ci fa pensare potremmo tornare alla nostra vita sociale. Non credo che dovremmo restringere molto la nostra libertà e la nostra autonomia sociale”.

Non serve un vaccino.  Giulio Tarro, primario in pensione dell’Ospedale Cotugno di Napoli, virologo di fama internazionale:

Il nostro nemico è una malattia che non è letale per quasi il 96% degli infetti. … potrebbe sparire completamente come la prima SARS; ricomparire come la MERS ma in maniera regionalizzata o diventare stagionale come l’aviaria. Per questo serve una cura più che un vaccino.

Il “chiuso tutto” non ha senso.  Stefano Centanni, ordinario di malattie dell’ apparato respiratorio all’ Università di Milano e direttore dei reparti di pneumologia degli ospedali San Paolo e San Carlo di Milano:

autore di uno studio rivelante che qualsiasi misura restrittiva applicata dopo i primi 17 giorni incide poco o nulla sull’ andamento dei contagi e sul numero delle vittime ( la diffusione del contagio sembrerebbe dipendere solo dai focolai sviluppatisi nei primi giorni e sarebbe indifferente al rigore del lockdown, superati questi primi 17 giorni) .

Scomparirà da solo. Luc Montagnier premio Nobel per la medicina 2008:

Lo scienziato non parla in astratto ma nello specifico, perché dichiara di aver analizzato molti pazienti infetti da Covid-19 nella città americana di Seattle, riscontrando e misurando il progredire di queste mutazioni che già si stanno verificando e faranno in modo che il Coronavirus progressivamente decadrà, anzi afferma che già “sta scomparendo, questo è un barlume di speranza.

Liberiamoci di certi virologi. Silvana De Mari chirurgo e psicologo nota per la sua posizione critica nei confronti del sesso anale e dell’omosessualità:

. non ha nessun senso prolungare la prigionia, distruggere il sistema immunitario, la psiche, il sistema scolastico, le relazioni umane, il futuro e ovviamente la religione della nazione. Abbiamo bisogno di qualcuno che ci liberi dai virologi che hanno invaso ogni trasmissione televisiva, che si dichiarano a loro volta esperti di un fenomeno nuovo, che non possono conoscere, tutti assolutamente incapaci di usare il condizionale.

Libertà, Libertà, Libertà, Libertà ……… Libertà

Daniele Quaglia

3 risposte a Riprendiamoci la libertà

  • Gianpy scrive:

    Come al solito siamo tutti allenatori…..però di sicuro sarà che ognuno di noi potrà dire: anche io ho fatto la mia parte!…………

  • Sergio Tegani scrive:

    Medici e addetti alla medicina sono concordi che il coronavirus è una malattia curabile senza vaccini senza dovere imprigionare tutta la popolazione quando è che i politici prenderanno atto di questo dato di fatto

  • bassetto maurizio scrive:

    Tutte cose GIUSTISSIME ma servono per i LORO INTERESSI a metterci in DITTATURA che quella che già esiste è troppo poco per loro!!!
    Ne vedremo dei fatti moltooo spiacevoli..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.