Login

Newsletter

  • Users 89
  • Posts 803
  • Comments 1,148
  • Pages 9

Rischio d’impresa? può essere la fame

Fare impresa non è un lavoro semplice: devi essere sempre disponibile, non esistono orari fissi; di fisso c’è sempre lo stesso chiodo nella mente : il lavoro che ti accompagna giorno e notte.

Una grossa auto, una bella azienda, una casa da sogno …. cose che spesso accendono l’invidia di chi si ferma alle apparenze e non immagina che dietro a quelle cose si nasconde un sistema di vita massacrante.

Perché dietro alle apparenze spesso ci sono montagne di debiti: mutui, leasing e concessioni di credito che sono in precario equilibrio con le entrate e  basta un niente per inceppare il meccanismo.

E molto più spesso di quanto non si creda, in breve tempo si può           

passare dalle stelle alle stalle.

Quante aziende che 20-30-40 anni addietro erano leader nel loro settore hanno subito l’onta del fallimento ed i capannoni e le ville attigue sono lì, ancora chiusi a monito del rischio d’impresa.

Bisogna essere bravi ma anche fortunati, come del resto in tutto.

Chi è più bravo e più fortunato avrà i migliori risultati e chi è meno bravo e poco fortunato avrà mediocri risultati ma sia l’uno, sia l’altro, sono esposti allo stesso rischio.

Proprio ieri un imprenditore ha chiesto aiuto a LIFE: nel 2017 aveva una decina di dipendenti che in toto si sono licenziati per confluire in azienda concorrente.

Troncare il lavoro in modo così traumatico ha avuto l’effetto di un terremoto che ha raso al suolo la sua vita.

Tutto si è fermato e non è più stato in grado di far fronte ai debiti.

Oggi vive in un appartamento di cui non è in grado di pagare l’affitto ed ha lo sfratto esecutivo; non riesce a trovare un lavoro per questione di età: troppo vecchio per un lavoro, troppo giovane per la pensione; non ha soldi per pagare la bolletta acqua/luce, né 5 euro per comperarsi un po’ di cibo.

Senza elencare le rogne burocratiche tutt’ora legate alla chiusura dell’azienda che sempre ha procrastinato.

Anche questo è il rischio d’impresa che ancora qualche matto è disposto a prendersi.

Daniele Quaglia

2 risposte a Rischio d’impresa? può essere la fame

  • Giandiego scrive:

    Se dieci dipendenti si licenziano tutti assieme lasciano presumere che ci fossero sofferenze pregresse di qualche tipo…economiche ? caratteriali da parte della proprietà? Se un dipendente si trova bene sul suo posto di lavoro, rimane.
    La notizia messa così, dice poco,se non l’evidenza dei fatti.
    Sarebbe interessante indagare sul perchè è successo….

    • daniele scrive:

      Indipendentemente dalla causa, trovarsi da soli dopo che dieci dipendenti se ne vanno (magari allettati da promesse di uno stipendio migliore) …… sfido chiunque a resistere, trovare altri 10 collaboratori, istruirli e continuare l’attività. Provare per credere, io l’ho già fatto ma non ne vale la pena
      DQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.