Login

Newsletter

  • Users 89
  • Posts 803
  • Comments 1,148
  • Pages 9

Riviera del Brenta: ecco chi abbiamo aiutato

Chi lavora in proprio non gode di ammortizzatori sociali quali, cassa integrazione, permessi, ferie, anticipo TFR, cassa mutua e quando per un qualsiasi motivo non c’è la possibilità di lavorare, le entrate si riducono a zero.

Il contributo che LIFE ha erogato a 5 piccole entità economiche della Riviera del Brenta colpite dal tornado dell’8 luglio, vuole essere un sostegno, pur limitato, per limitare il disagio economico dovuto alla sospensione forzata dell’attività.

Ecco chi sono:

Mario, Alberto, Massimo, Roberto e Andrea

DSCN1619

 

 

 

 

Alberto, Andrea e Mario titolari di una lattoneria hanno avuto casa, capannone e automezzi completamente distrutti (foto 1 e 1/A)

Luciano, Massimo e Roberto titolari di una rivendita di ceramiche e piastrellisti hanno visto svanire nel nulla la loro mostra di ceramiche di 200 mq e la casa inagibile (foto 2 e 2/A)

038

foto 1

020

foto 1/A

 

001

foto 2

031

foto 2/A

 

 

 

 

 

 

Andrea, vivaista ha visto la sua serra di 2500 mq ridotta ad un ammasso di ferro e di vetro e lui sotto ferito in varie parti del corpo, anche per lui la casa è inagibile (foto 3 e 3/A)

Domenico ed Angela titolari di una storica bottega/bazar con alimentari e qualsiasi altro genere di mercanzia non hanno più la casa che si trovava sopra il negozio: sparita! e tutta la merce trafitta da ogni genere di detrito non è più commerciabile (foto 4 e 4/A)

005

foto 3

009

foto 3/A

 

034

foto 4

 

015

foto 4/A

 

 

 

 

 

 

Andrea e Vera,  tre bambini e un fratello disabile, ortolani, hanno la casa scoperchiata ed il terreno coltivato a pomodoro, zucchine, fagiolini ….. che vendevano direttamente, è rasato come un campo di calcio; per almeno tre mesi non produrrà più niente (foto 5 e 5/A)

026

foto 5

030

foto 5/A

 

 

 

 

 

 

Daniele Quaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.