Login

Newsletter

  • Users 90
  • Posts 898
  • Comments 1,255
  • Pages 9

Agenzia delle Entrate

Evasione fiscale, colpa di Garibaldi

Assenteismo ed evasione fiscale: la lotta silenziosa del Sud contro uno Stato nemico

A Piedimonte Etneo (CT) 48 dipendenti comunali sono indagati per assenteismo; nelle ore in cui dovevano essere al lavoro si dedicavano a tutt’altre cose e non si scomodavano nemmeno per marcare il cartellino, compito delegato a colleghi, a famigliari, pure a ragazzini sotto lo sguardo acconsenziente di tutori dell’ordine. Vedi https://www.lasicilia.it/video/home/293303/piedimonte-etneo-a-fare-la-spesa-anziche-al-lavoro-indagati-48-dipendenti-del-comune-assenteisti.html

In certe zone della penisola, abusare delle istituzioni è quasi un costume, un dovere morale, una vendetta Continua a leggere

Finanziaria e lavoro nero

La nuova finanziaria incentiva il lavoro nero

Le partite IVA si sono sempre preparate al peggio quando al governo di questo Paese, nato strano, si sono presentate le sinistre: un evento che sembra senza fine visto che le destre, considerate a torto o a ragione liberali, hanno governato solo per brevi periodi nei quali non hanno mai realizzato quelle riforme che si prefiggevano.

L’esempio per eccellenza è l’IRAP, la tassa sui debiti, introdotta dal prode Prodi nel 1997 che Berlusconi, da buon imprenditore, ha promesso di eliminare nel suo governo del 2001 ma che dopo 22 anni è ancora presente a tassare i costi delle aziende: si perché l’IRAP è una tassa sui costi nata nella mente eccelsa di quel grande statista (Prodi). Continua a leggere

Tasse al 35%?

Macché, tasse al 70% e … se evadi ti aspetta il carcere.

Tasse al 35%, poche regole, certe e uguali per tutti, carcere per gli evasori fiscali: questa è sempre stata la proposta politica LIFE che nessun governo di qualsivoglia colore ha avuto il coraggio di riprendere e fare sua.

Mondo del lavoro e mondo della politica dovrebbero andare a braccetto perché le esigenze del primo sono complementari agli obiettivi socio economici del secondo. Continua a leggere

Cartelle esattoriali: il valzer della prescrizione (seguito)

Ritorniamo sul controverso tema della prescrizione di 5 o 10 anni per le cartelle esattoriali; ne vale la pena.

Come volevasi dimostrare, un alto numero di leggi, per di più scritte male, è un fattore di incertezza che condanna i normali cittadini perché dispongono di risorse economiche limitate, insufficienti per poter arruolare i principi del foro mentre favorisce chi le risorse le ha, paga i migliori avvocati e riesce, di volta in volta, a farla franca. Continua a leggere

La mirabolante fattura elettronica

L’IVA incassata nel 2019 è minore di quanto incassato nello stesso periodo del 2018, nonostante l’avvento della fattura elettronica.

Difficilmente la politica, esercitata da persone che nella loro vita non hanno mai avuto rapporti diretti con realtà lavorative e ne ignorano di conseguenza i problemi quotidiani, può portare esemplificazioni anzi, sempre trova il sistema di complicare la vita di chi lavora. Continua a leggere

Cartelle esattoriali: il valzer della prescrizione

10 anni, 5, 3 … o prescrizione indefinita? Cosa dice la legge? Chi lo sa?

Comprendere bene ciò che viene letto,molto spesso dipende da com’è scritto il testo e se il linguaggio usato è chiaro è impossibile dare più interpretazioni allo stesso testo.

Le leggi italiane sono scritte male e con un linguaggio poco chiaro: motivi per i quali sono praticamente incomprensibili al cittadino comune ma sono talmente equivoche da prestarsi a varie interpretazioni, il più delle volte contrastanti, da parte di giudici e avvocati. Continua a leggere

Lotta al contante è foglia di fico

L’evasione dell’IVA, quindi l’IVA incassata ma non versata allo Stato ma anche quella non incassata nelle transazioni in nero e non versata, costituisce il cavallo di battaglia di questo ed altri governi che mirano ad eliminare il contante per controllare i flussi di denaro nell’acquisto di beni e servizi.

Secondo questa teoria sarebbe possibile recuperare ogni anno 33,6 mld di IVA evasa come accertato Continua a leggere

Rimborso IVA sulla tassa rifiuti?

Tutti paghiamo quella che comunemente viene chiamata tassa sui rifiuti e tutti noi ci siamo sempre chiesti il motivo per il quale su una tassa dobbiamo pagare anche un’imposta, l’IVA, Imposta sul Valore Aggiunto.

La questione, nonostante che a quel compenso richiestoci sia stato cambiato più volte il nome in Continua a leggere

La lotteria dello scontrino fiscale e i premi a punti dell’ ISA

Lotteria dello scontrino e premi a punti dell’ISA (Indici Sintetici di Affidabilità fiscale).

Quale credibilità può avere uno Stato costretto a ricorrere a folcloristiche lotterie ad estrazione e a concorsi a punti sperando che questi espedienti possano indurre i cittadini ad una maggiore fedeltà fiscale?

La fedeltà in genere è la risposta che deriva da un atto di fiducia o da un patto tra parti, come dire mi fido di te e ti sarò fedele. Continua a leggere

Il Fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale non è la panacea per tutti i debiti e la Corte di Cassazione ha smontato il mito di inviolabilità di questo atto.

La difesa della casa, che per eccellenza costituisce lo scopo di questo provvedimento spesso messo in atto a favore dei figli minori, non è garantita perché il fondo patrimoniale si configura in un atto a titolo gratuito suscettibile di revocatoria anche in presenza di minori. Sentenza Corte di Cassazione n. 26223, pubblicata in data 12/12/2014. Continua a leggere