Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 1,044
  • Comments 1,370
  • Pages 9

corruzione

Il 7% dei giudici è corrotto

Lo dice un magistrato, Nicola Grattieri, in prima fila contro la ‘Ndrangheta in Calabria, nel corso della trasmissione “In mezz’ora” condotta da Lucia Annunziata.

Perché lo farebbero?

Nicola Grattieri dice: grave, terribile, inimmaginabile, impensabile, anche perché guadagniamo bene. Io guadagno 7.200 euro al mese, si vive bene, quindi non c’ è giustificazione, non è uno stato di necessità, non è il tizio che va a rubare al supermercato per fame. Si tratta di ingordigia».

Può la semplice ingordigia, ci chiediamo, indurre alla corruzione il 7% dei giudici tradendo il giuramento (*) che hanno fatto compromettendo irreparabilmente la loro esistenza? Continua a leggere

Tengo famiglia

Perché non usare il potere istituzionale per fare i propri affari?

E’ la tentazione a cui funzionari pubblici (chissà quanti?) spesso non resistono, come nel caso di questo funzionario dei vigili di Roma (!) arrestato con l’accusa di corruzione.

Almeno due i fatti contestati: Continua a leggere

Gli 8 carabinieri inquisiti

Erano al libro paga della Camorra con uno stipendio fisso mensile, in più non disdegnavano lauti affari comprando villette costruite in zone vincolate per poi rivenderle e ogni domenica ricevevano in dono capretti, cesti di pesce, dolci artigianali, champagne e altri regali, tutto per coprire l’operato della cosca locale e passare informazioni su eventuali indagini. Continua a leggere

Corruzione per 8 carabinieri

In che mani siamo!

Otto carabinieri di Napoli sono accusati di omissione di atti d’ufficio e rivelazione di segreto, cinque di questi risultano agli arresti domiciliari, altri tre sono stati colpiti da provvedimento di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per la durata di un anno. Continua a leggere

Video del magistrato che conta le mazzette: cosa dice Mattarella?

Tangenti, regali, week end in resort, sesso gratis: tutto frutto del secondo lavoro di un Giudice che invece di fare il Magistrato, riparava …. sentenze per gli amici

Dopo la Prefetto di Cosenza Paola Galeoni, caduta in trappola mentre il 30/12/2019 ritira una mazzetta di 700 euro, ora tocca ad un Magistrato, il Presidente di sezione della Corte d’Appello di Catanzaro, Marco Petrini da tempo osservato da telecamere nascoste posizionate nel suo ufficio. Continua a leggere

I tartassati d’Europa

Si trovano diffusi in Italia, non in maniera uniforme ma concentrati in poche aree site al ….. (?)

Se tutti pagassero le tasse … il solito mantra ripetuto all’infinito da politici e funzionari che nella loro vita, da dipendenti del pubblico impiego, non hanno mai pagato le tasse di tasca propria; il loro datore di lavoro, lo Stato, ha sempre evaso la funzione di sostituto d’imposta ricorrendo a giochi di prestigio come contributi e trattenute figurativi; nel loro ambiente nasce la corruzione che ogni anno sottrae alla comunità oltre 100 miliardi di euro (?) che sfuggono totalmente a tassazione, contribuzione e POS.

Nonostante ciò, questi che per la natura del loro impiego vivono a carico della società in una forma di parassitismo economico, continuano a far la morale a chi resiste a lavorare con una pressione fiscale del 70% e viene indicato come la pecora nera d’Europa. Continua a leggere

Il Prefetto ruba, cosa dice Mattarella?

Lo Stato ruba, i cittadini si difendono con l’evasione fiscale e per Mattarella è colpa di questi ultimi la grave situazione, non solo economica

L’Italia è uno dei leader mondiale della corruzione che grava sul bilancio dello Stato ben più dell’evasione IVA.

E’ di ieri la notizia riportata dalla Gazzetta del Sud che il Prefetto di Cosenza, Paola Galeoni, sarebbe indagata per una mazzetta intascata da un’imprenditrice che si era prestata ad emettere una fattura falsa, su espressa richiesta della Prefetto che così avrebbe intascato il residuo non utilizzato del fondo di rappresentanza riservato ai Prefetti. Continua a leggere

Lotta al contante è foglia di fico

L’evasione dell’IVA, quindi l’IVA incassata ma non versata allo Stato ma anche quella non incassata nelle transazioni in nero e non versata, costituisce il cavallo di battaglia di questo ed altri governi che mirano ad eliminare il contante per controllare i flussi di denaro nell’acquisto di beni e servizi.

Secondo questa teoria sarebbe possibile recuperare ogni anno 33,6 mld di IVA evasa come accertato Continua a leggere

Autonomia, Veneti traditi?

Nel 1994, la Lega Nord era arrivata al governo con 184 tra deputati e senatori, ed in più poteva contare nel presidente della Camera, la fedelissima Irene Pivetti; la rivoluzione sembrava compiuta ed a Natale ’94, col panettone sarebbe arrivato il federalismo, proclamava Bossi.

Chi non conosce la storia è destinato a ripeterla (cit.) e la vicenda tale quale si è ripetuta con l’autonomia che Salvini aveva promesso col panettone, per Natale 2018.

Il copione è sempre lo stesso: grandi proclami, i fedelissimi che inneggiano all’obbiettivo pressoché raggiunto salvo poi attribuire le cause dello scontato fallimento a eventi esogeni imprevedibili. Continua a leggere

Corrottissima repubblica

Sono giornaliere le cronache riportanti episodi di corruzione che coinvolgono politici locali, politici nazionali, burocrati e funzionari dello Stato italiano, ad ogni livello.

Fanno clamore le condanne e le vicende relative ai personaggi politici locali più conosciuti come Formigoni presidente Lombardia, Galan presidente Veneto, Rollandin presidente Valle d’Aosta; molto meno quelle relative ai poco conosciuti amministratori locali; meno ancora quelle di politici decaduti dalle cariche Continua a leggere