Login

Newsletter

  • Users 94
  • Posts 1,223
  • Comments 1,644
  • Pages 9

Archivi

da sapere

Nuova rottamazione

Questa volta è il vice ministro dell’Economia, Laura Castelli, a rilanciare la proposta per una rottamazione (la quarta) che potrebbe essere quella definitiva per quanto riguarda la cancellazione di una montagna di cartelle esattoriali talmente vetuste da diventare inesigibili.

Continua a leggere

Lavoro, contratti e novità covid19

In questa giungla di continue disposizioni in materia di lavoro, segnaliamo volentieri una pagina che offre sinteticamente ma esaustivamente tutte le variazioni, intervenute alla data attuale, sui contratti di lavoro, trattamenti economici e iniziative di sostegno collegati all’emergenza covid19.

Qui https://www.laleggepertutti.it/196639_lavoro-e-contratti-le-ultime-novita si possono trovare le risposte alle 214 possibili domande che potrebbe porsi chi gestisce un’attività in proprio.

Sperando di essere stati di aiuto.

Daniele Quaglia

L’Agenzia delle Entrate ci riprova

Ovviamente non si tratta di quella ufficiale ma di quella creata da hackers che ha lo stesso intento di quella ufficiale: quello di spillarvi soldi.

Cambia solo il metodo: l’Agenzia delle Entrate lo fa col sistema degli accertamenti e di notifiche legali mentre quella degli hackers lo fa infettando il vostro computer con allegati di posta elettronica che invia alla vostra casella per chiedervi poi un riscatto, quando l’apertura dell’allegato avrà mandato in tilt il vostro computer.

Continua a leggere

I Parlamentari più pagati al mondo

Sono gli italiani, ma va!

Lo rileva uno studio dell’Unione Europea di cui riportiamo un grafico a fine lettura.

Ecco spiegato il motivo per il quale chi raggiunge una di quelle poltrone abbandona tutte le velleità prospettate in campagna elettorale e l’unica lotta a cui si dedica, anima e corpo, è mantenere lo status quo raggiunto; ovvero come il denaro modifica la gerarchia delle priorità. Continua a leggere

Forza Napoli

A sentire l’opinione di tanti analisti, Veneto e Campania dovrebbero essere state incluse, quantomeno, in zona arancione ma si ritroverebbero in zona gialla, quindi con meno restrizioni, grazie al fatto di aver comunicato al Ministero dati parziali sulla gestione covid19 che, conseguentemente, avrebbero generato decisioni meno drastiche.

Qualcuno in Regione Campania mormora che il lockdown soft attribuitole sia frutto di una scelta politica del Governo centrale per evitare che la polveriera Campania, dove i napoletani hanno già dimostrato di non tollerare l’imposizione di chiudere tutto senza avere garantite indennità economiche, possa esplodere. vedi https://www.affaritaliani.it/coronavirus/perche-non-hanno-chiuso-la-campania-avrebbero-dato-fuoco-alla-regione-704461.html?refresh_ce Continua a leggere

Veneto zona gialla

I DPCM scritti in politichese presentano sempre una via alternativa, se non quella dello scontro diretto tramite denuncia al Presidente del Consiglio dei Ministri. (DQ)

Chi vive in una regione “gialla” non ha problemi di spostamento nel suo Comune di residenza e nella sua regione. E può anche spostarsi in un’altra regione gialla. Anche se il Dpcm recita che è «in ogni caso fortemente raccomandato, per la restante parte della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi». Continua a leggere

Salario e potere d’acquisto

Un recente studio della CGIL mette in evidenza che tra le sei maggiori economie dell’Eurozona l’Italia è la penultima per l’ammontare del salario medio lordo (dati del 2019).

Tralasciando il fine di questo studio e partendo per comodità da questo dato lordo, nella consapevolezza che il fisco italico è forse il più pesante d’Europa e che nel calcolo del salario netto il bel Paese si troverebbe certamente in posizione ancor più arretrata, cerchiamo di calcolare il potere d’acquisto del salario lordo, ossia la quantità di un bene comune acquistabile con quella cifra nei sei Paesi prendendo in riferimento due beni di largo consumo: benzina e gasolio. Continua a leggere

La resistenza

Non quella dei partigiani al regime imposto da Mussolini ma quella odierna, egualmente contro il neo regime fascista, imposto dalla combriccola Conte & Compagnia; quelli che si presentavano ai potenziali elettori come i paladini della lotta alla partitocrazia, al posto fisso in Parlamento e contro ogni tipo di vaccino; quelli che volevano cambiare il sistema Italia ma il sistema li ha incorporati e ne sono diventati i fidi custodi. Continua a leggere

Con le pezze al culo

Italia, un Paese che si vanta di appartenere al G20 (gruppo dei 20 Paesi al mondo economicamente più evoluti) ma è quello che in materia di assistenza all’economia come stimolo ai contraccolpi delle sue restrizioni imposte per contrastare “l’incubo covid19”, ha disposto le misure economiche più vacue ed inefficaci.

Ci tamburano ossessivamente su nuovi lockdown, tentano di tranquillizzarci promettendo aiuti economici a iosa, ma il fatto essenziale è che ci sono ancora 17.000 aventi diritto alla Cassa integrazione che dall’inizio della “crisi pandemica” non hanno ancora ricevuto un contributo; aspettano e sperano di tirare a campare …. a pane ed acqua. Continua a leggere

Indipendenza: Catalogna e Veneto

I Russi disposti ad aiutare economicamente e militarmente la Catalogna: sarebbe possibile per il Veneto?Le “autorità” spagnole avrebbero desunto che la Russia di Putin abbia offerto sostegno militare ed economico alla causa per l’indipendenza dalla Spagna, guidata allora dal governatore democraticamente eletto Puigdemont, con l’invio di 10.000 soldati ed il pagamento della quota di debito pubblico spagnolo alla stessa attribuito.

Non è uno scandalo, è così che funziona il mondo! Continua a leggere

Commenti recenti