Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,139
  • Comments 1,461
  • Pages 9

da sapere

La vendetta dei tartassati

Come chiedere il rimborso delle multe per autovelox, pagate e non impugnate.

Che l’autovelox sia uno strumento usato impropriamente per rimpinguare le casse dei Comuni, è una questione assodata come lo è il fatto che questi sistemi metrici non possono essere utilizzati se privi di omologazione.

Si può tranquillamente ipotizzare che, su mille autovelox attivi sulle strade, nemmeno uno sia stato omologato perché, allo stato attuale, non esiste un Ente all’uopo predisposto ed il fatto, in conseguenza di un numero crescente di sentenze di condanna, va sempre più delineandosi come una colossale truffa perpetrata dai Comuni a danno dei tartassati automobilisti.

Da queste premesse scatta la vendetta dei tartassati. Continua a leggere

Il recupero dell’evasione fiscale

L’Agenzia delle Entrate per il 2019 ha dichiarato, nella lotta ell’evasione fiscale, introiti per 6,7 miliardi tra adesione all’accertamento, ruoli e definizioni agevolate , sbandierando il fatto come un ottimo risultato.

La Corte dei Conti, invece, bacchetta l’Agenzia perché i risultati non sarebbero quelli decantati. Continua a leggere

Legge 881/77 non prevede l’autodeterminazione

Molti continuano, erroneamente, a far riferimento a questa Legge per rivendicare l’indipendenza.

Cerchiamo di sfatare, una volta per tutte, il mito popolare secondo cui appellarsi alla legge 881/77 sia garanzia per risolvere la questione indipendentista veneta.

La Legge 881/77 è un dispositivo di ratifica approvato dalla Camera dei Deputati e dal Senato della Repubblica italiana che incaricavano il Presidente della Repubblica a ratificare specifici atti internazionali. Continua a leggere

LIFE, lo spirito ribelle

Da 6 mesi non ci si incontrava..

L’ultima volta è stato il 15 gennaio che il Direttivo LIFE Treviso si è riunito e solo giovedì 25 giugno e, per le ovvie ragioni, ci risiamo incontrati.

Non c’era un ordine del giorno prestabilito ma era importante, dopo tanto tempo, incontrarci per uno scambio di opinioni, a ruota libera sul momento storico che stiamo vivendo.

Ed eccoci magicamente tutti d’accordo su questa strana pandemia pilotata ai fini di un esperimento sociale per testare il grado di sopportazione delle masse; dagli omicidi di Stato degli intubati al “consiglio” ministeriale di non eseguire le autopsie, al lockdown e alle sanzioni per chi lo ha “violato” ai quali consigliamo di non pagare perché ad agosto/settembre potrebbe accadere di tutto. Continua a leggere

La saga dell’automobilista

Autovelox, non solo i Comuni, ora ci si mette pure l’ANAS.

Mentre sempre più sono le sentenze che annullano i verbali rilevati con gli autovelox e sempre maggiori sono gli indizi che portano ad una vera e propria truffa nei confronti degli utenti della strada, per via degli autovelox privi di omologazione come già trattato qui https://www.life.it/1/71-km-h-invece-di-70-multa/  ci viene segnalata, da un agente di commercio, una situazione mai vista prima.

In quel famigerato sito di Fontaniva dove oltre all’ autovelox quasi sicuramente privo di omologazione come tutti gli altri, è presente una segnaletica verticale illeggibile perché consunta dal tempo, sembra volutamente non rimossa per ingannare gli automobilisti e incrementare il numero dei verbali.

Daniele Quaglia

Ecco cosa ci ha scritto il Sig. Bassi Continua a leggere

Lavoro e famiglia

I politici si lamentano perché non nascono più figli o fingono di lamentarsi?

Al giorno d’oggi una coppia, sposata o meno, sta ben attenta ad aver figli perché, come prima cosa, costituiscono un impegno economico a cui è difficile far fronte pur lavorando in due,avendo da pagare il mutuo o l’affitto della casa più le eventuali rate dell’auto che distraggono la maggior parte dei guadagni.

Chi decide di aver figli deve necessariamente avere l’aiuto logistico di genitori e suoceri perché, mai gli orari di asilo e scuola collimano con quelli di lavoro e, se queste coppie sono pure NO VAX , devono arrangiarsi totalmente almeno fino ai 5 anni perché i figli non vengono accettati da asili nido e asili vari.

Nel corso del 2019, ben 37.611 neo-mamme e 13.947 neo papà, per un totale di 51.558 lavoratori neo genitori, hanno abbandonato il lavoro per questi “motivi di famiglia” mentre il part time, che potrebbe costituire un valido aiuto, viene accettato solo nel 21% delle richieste avanzate. Continua a leggere

Superbonus 110%

Una supercazzola all’italiana?

Potrebbe finire così, ancor prima di cominciare, il tanto declamato superbonus per l’efficientamento energetico delle abitazioni.

L’offerta dovrebbe entrare in vigore al 1° di luglio, ma ad una settimana dall’ipotetica inizio, troppe cose sono ancora da definire: mancano passaggi importanti e definitivi alla Camera dei Deputati e dell’Agenzia delle Entrate che dovrebbe fornire le linee guida per accedere alle detrazioni; nel contempo non si è ancora deciso se allargare l’opportunità alla seconda casa, agli alberghi, se prorogarla al 2022 e non si sono mai date indicazioni sulla cessione del credito. Continua a leggere

Il contante non sparirà

Stato e Mafia avrebbero stipulato un tacito accordo atto a garantire l’uso del contante.

Senza dimenticare che in Europa l’uso del contante è limitato a 10.000 euro/mese e che le limitazioni italiane violando le indicazioni europee sono impugnabili, al sistema Italia conviene tenere un basso profilo, minacciare sanzioni che inevitabilmente andranno a colpire i piccoli artigiani al fine di coprire il grande giro di contante proveniente dagli affari di Mafia. Continua a leggere

71 Km/h invece di 70: multa

Circolava alla velocità di 71 Km/h, superando di Km 1,00 la velocità massima consentita è quanto dichiarato nel verbale.

Quando al cittadino viene chiesto il rispetto delle norme, questi pensa che sia una cosa giusta e sia pure giusta la sanzione in caso di inosservanza perché fin da bambino, i genitori e la scuola lo hanno educato al rispetto.

Ma bambini lo sono stati anche i tutori dell’ordine quelli che spesso si ergono a impietosi giustizieri di chi viola le norme quando loro sono i primi a violarle dimostrando così una loro convinta diversità. Continua a leggere

Gli ipocriti al potere

La persona ipocrita assume le sembianze di un amico di cui fidarsi … ma dietro al proprio comportamento nasconde un forte desiderio di conquista, (cit.),

Mentre mascherina e distanziamento sociale valgono per i cittadini, Il ministro della Sanità, Speranza, viene beccato da Striscia, in piena emergenza, seduto in auto a fianco dell’autista, senza mascherina e in barba al distanziamento sociale: ma lui è al di sopra di queste cose; nel contempo un fumatore è stato sanzionato perché fumava senza dispositivo di protezione (mascherina) ma costui era un comune cittadino. Continua a leggere