Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 1,044
  • Comments 1,370
  • Pages 9

inps

600 € per gli autonomi?

Se siete in estrema difficoltà e non avete pagato i contributi obbligatori 2019, ve li sognate i 600 euro!

Neanche a farlo apposta!

Solo ieri abbiamo preso in considerazione il pericolo che l’attuale situazione economica e lavorativa possa costituire un momento critico per gli autonomi più in difficoltà e possa ripetersi il tragico “rito liberatorio” dei suicidi e, per questo, abbiamo lanciato un monito allo Stato affinché gli aiuti siano concreti e non di facciata. Continua a leggere

Gli aiuti alle imprese per emergenza Coronavirus

Quali sono i più importanti aiuti alle aziende per l’emergenza Coronavirus che il Decreto Legge in approvazione oggi, prevede.

IVA, Ritenute e contributi:

  1. per le aziende con più di 2 milioni di ricavi tutte le scadenze contributive e fiscali previste per oggi 16 marzo sono rinviate a venerdì 20 marzo;
  2. per quelle con meni di 2 milioni di ricavi il pagamento dell’IVA, annuale e mensile, ritenute, contributi INPS e INAIL è rinviato al 31 maggio in un’unica soluzione o in 5 rate.

Continua a leggere

Cartella esattoriale nulla

Questi sono vari i motivi che rendono nulla una cartella esattoriale. Bisogna però sapere che in questo Paese, per fare valere la nullità è necessario ricorrere ad un giudice nei termini prescritti pena il rinnovo continuo del debito.

La Prescrizione è l’elemento più importante e si verifica quando tra la notifica della cartella e la successiva richiesta di pagamento, sollecito o pignoramento, è trascorso un determinato periodo di tempo che è di: Continua a leggere

Lo Stato, killer dell’economia

Criminali! Stato, Governo e tutta la burocrazia. Sentite questa!

Come non definire criminale uno Stato che:

  1. che è debitore per 2 milioni di euro, tramite l’INPS, nei confronti di un’azienda fornitrice la quale non viene pagata per lungaggini burocratiche;
  2. che è contemporaneamente creditore, tramite l’Erario, nei confronti della stessa azienda per 600.000 euro;
  3. che tarda, per le solite lungaggini burocratiche, a concedere la rateizzazione che quell’azienda aveva chiesto per pagare quel debito ;
  4. che, decide di risolvere la questione a suo favore tramite la lunga mano di Agenzia delle Entrate-Riscossione disponendo il pignoramento dei crediti presso terzi vantati da quella azienda;
  5. che si rifiuta di fare la cosa più semplice, quella di compensare il debito erariale col credito dell’INPS?

Continua a leggere

Il rifiuto della raccomandata

La Raccomandata può essere respinta ma attenzione agli effetti.

Il postino, pur essendo un pubblico ufficiale, non ha la facoltà di accedere al vostro domicilio senza il vostro consenso quindi, potete non aprirlo e se lo fate non avete l’obbligo di ritirare l’eventuale raccomandata. Continua a leggere

Se salta l’INPS, salta lo Stato

Il sistema pensionistico è vicino all’implosione, non solo per tutte le questioni che di continuo vengono sollevate come questa (*) ma soprattutto a causa del sistema a ripartizione che è stato introdotto per la prima volta dal Cancelliere tedesco Otto von Bismarck verso la metà dell’800.

La prerogativa di tale sistema è raccogliere i contributi dei lavoratori attivi e farne ripartizione fra tutti i pensionati ma, mentre a quel tempo, il rapporto pensionato/lavoratori era di 1:7 oggi è quasi di parità, 1:1, ma se consideriamo che la massa dei contributi versati non riesce a coprire le pensioni erogate, la capacità contributiva di ogni lavoratore è inferiore alle esigenze di ripartizione ai pensionati, per cui lo Stato interviene con i BOT e il debito aumenta. Continua a leggere

Cartelle esattoriali prescritte

Si potrebbero cancellare con un semplice clic!

Perché non cancellano in automatico, con un algoritmo, milioni di cartelle esattoriali già prescritte che ci obbligano a spendere tempo e denaro in avvocati e contenziosi tributari dall’esito già scontato, quando con un algoritmo riescono a controllare miliardi di nostre singole attività nel Web e con un algoritmo scandagliano milioni di nostri Conti correnti? Continua a leggere

Lo Stato in balia degli hackers

Violati gli archivi dell’Agenzia delle Entrate, dell’INPS, dell’ACI, di Infocamere e hackerati milioni di dati sensibili

Chi di professione fa il ladro di dati informatici, l’hacker, è sicuramente attratto da quelle fonti che, per uno come lui, costituiscono una miniera d’oro: quelle istituzionali, di una Pubblica Amministrazione sempre più centralizzata e sempre più pretenziosa nel conoscere vita morte e miracoli di cittadini ed aziende. Continua a leggere

Come riconoscere la guardia dai ladri?

Quando regna sovrana la confusione è difficile distinguere gli uni dagli altri

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha emanato un documento all’indirizzo degli istituti bancari per metterli in guardia da un tentativo di truffa ai danni dei loro clienti in quanto sarebbero pervenute, ad alcune banche, notifiche di pignoramento inviate da una casella pec “agenzia.riscossione.gov@pec-societa.itche non ha alcuna attinenza con l’Agenzia delle Entrate, quella vera. Continua a leggere

Equitalia, cosa farà dei nostri dati sensibili?

Cronaca di giornaliera, ordinaria follia che si consuma agli sportelli di Agenzia delle Entrate-Riscossioni (ex Equitalia) raccontata da un associato LIFE

Non sono un abitudinario degli uffici di Agenzia delle Entrate/Riscossioni e non conosco, quindi, le abitudini e le prassi.

Questa mattina, 14 novembre 2019 mi trovavo presso l’ ufficio di questa Agenzia in San Donà di Piave per conoscere la mia posizione debitoria nei confronti del fisco. Continua a leggere