Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 908
  • Comments 1,267
  • Pages 9

inps

INPS e INAIL

L’uno è in cronica perdita e ha bisogno dello Stato, l’altro fa utili e acquista immobili

Entrambi gli Enti appartengono alla gestione pubblica per via dell’elevato valore sociale che lo Stato ne attribuisce ma la conduzione economica, sempre a cura della PA, porta a risultati opposti: mentre l’INPS è perennemente in passivo e ogni anno abbisogna di interventi pubblici in suo sostegno, l’INAIL, godendo di Continua a leggere

Cartelle esattoriali: il valzer della prescrizione (seguito)

Ritorniamo sul controverso tema della prescrizione di 5 o 10 anni per le cartelle esattoriali; ne vale la pena.

Come volevasi dimostrare, un alto numero di leggi, per di più scritte male, è un fattore di incertezza che condanna i normali cittadini perché dispongono di risorse economiche limitate, insufficienti per poter arruolare i principi del foro mentre favorisce chi le risorse le ha, paga i migliori avvocati e riesce, di volta in volta, a farla franca. Continua a leggere

La banda del buco

Che il debito INPS sia insostenibile, che l’erogazione delle pensioni possa subire inevitabili impedimenti, che gli attuali lavoratori mai vedranno la pensione … sono cose arcinote a tutti, dalla gente comune a chi è al potere, ma non sembrano destare quell’attenzione che sarebbe logico aspettarsi.

Non solo si continua a vivere ignorando scaramanticamente il problema nell’illusione che “Dio vede e Dio provvede” quando anche le finanze del Vaticano ci stanno dando prova che non è sempre così e che Dio ha probabilmente altre cose più importanti da fare che non risolvere i debiti dello Stato italiano, ma si persevera ad allargare e a profondare il buco come in una miniera a cielo aperto. Continua a leggere

Cartelle esattoriali: il valzer della prescrizione

10 anni, 5, 3 … o prescrizione indefinita? Cosa dice la legge? Chi lo sa?

Comprendere bene ciò che viene letto,molto spesso dipende da com’è scritto il testo e se il linguaggio usato è chiaro è impossibile dare più interpretazioni allo stesso testo.

Le leggi italiane sono scritte male e con un linguaggio poco chiaro: motivi per i quali sono praticamente incomprensibili al cittadino comune ma sono talmente equivoche da prestarsi a varie interpretazioni, il più delle volte contrastanti, da parte di giudici e avvocati. Continua a leggere

Questo Stato sparirà

Preambolo a SCONTRO GENERAZIONALE di Eugenio Benetazzo

Sparirà lo Stato nella sua forma e nelle sue funzioni così come lo abbiamo fatalmente conosciuto e subìto.

Saranno i popoli, espansione della famiglia, con la loro genuina solidarietà, non un organismo politico, a dare alla vita umana un senso morale e non economico-materialista che impone pelosa solidarietà portandoci inevitabilmente alla catastrofe sociale. Continua a leggere

PEC dall’INPS: attenzione alla truffa

E’ l’INPS che in questi giorni mette in guardia dal tentativo di truffa messo in atto da ignoti che utilizzando la Posta Certificata (PEC), da indirizzi ingannevoli e simili a quello dell’INPS, inviano notifiche di irregolarità nei pagamenti dei contributi e invitano a cliccare su un link (apparentemente dell’INPS) per prendere visione delle irregolarità.

Vista la tecnica utilizzata è presumibile che quel link civetta, una volta aperto, possa installare un virus nel Continua a leggere

Pace fiscale: saldo e stralcio al 10%

Pace fiscale, la proposta LIFE è saldo e stralcio al 10%.

Se la pace fiscale doveva consentire allo Stato di incamerare risorse insperate ed al cittadino di chiudere ogni partita aperta col fisco c’è il rischio che lo Stato, oltre a ritrovarsi con un pugno di mosche in mano debba affrontare milioni di ricorsi presentati dai cittadini. Continua a leggere

In Svizzera il popolo è sovrano, in Italia è supino

A proposito di vitalizi all’italiana, in Svizzera, nel Canton Ticino esistono dei privilegiati che godono e godranno della pensione senza mai aver versato i relativi contributi con un sistema che viene definito di vitalizio all’italiana …. !

Questi privilegiati sarebbero i Consiglieri di Stato che non pagano quasi nulla per la pensione che ricevono, ed i membri del Governo Cantonale che non sarebbero assoggettati alla legge federale sulla previdenza professionale.

Ci sono stati tentativi politici per porre termine a queste situazioni di privilegio che si sono infranti contro Continua a leggere

Cartella esattoriale: kit di sopravvivenza

Si può pagare una cartella e poi fare ricorso? Cosa rischia chi non ha soldi? Come si fa a capire se una cartella è prescritta e quanto costa opporsi? Si può inviare un’istanza di sgravio con l’autotutela oppure concordare con l’ufficio un pagamento dilazionato? C’è un modo per trovare un accordo con l’agente della riscossione e pagare di meno? Sono solo alcune delle innumerevoli domande che si pone chi riceve una Continua a leggere

I cinesi che comperano tutto

Arrivano qui, a malapena parlano qualche parola, comperano case, capannoni, bar e ristoranti; viaggiano in Audi o Mercedes ultimo modello; nei capannoni dove lavorano, l’orario di attività è allungato dalle 8 del mattino alle 10 di sera, senza significative soste giornaliere ma quattro brevi breck per consumare in piedi e coi bastoncini in mano, quattro pasti caldi; niente chiusure festive e prefestive; ferie obbligate solo perché i committenti italiani chiudono; chissà se vengono erogati tredicesima, ferie, straordinari e TFR.

Poi cessano l’attività e si spostano mentre dove hanno chiuso, per anni continuano ad arrivare raccomandate dall’INPS, dall’Agenzia delle Entrate, dal Comune, dall’INAIL sempre nella stessa cassetta Continua a leggere

Commenti recenti