Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 908
  • Comments 1,267
  • Pages 9

lavoro

Lotteria degli scontrini

Lotteria degli scontrini, ovvero, come la buropazzia italica imperversa ed inventa nuove forme di tortura a danno dei recidivi, per definizione, commercianti.

Sembrerebbe che le cose semplici, in Italia, siano vietate dalla Costituzione e che i buropazzoidi abbiano trovato naturale rifugio tra le oasi impenetrabili del potere.

Si parla continuamente della lotteria degli scontrini che, in cambio di striminzite gratifiche a qualche cittadino, dovrebbe riempire le casse vuote dello Stato; ma il meccanismo, anche se supportato dall’elettronica, sembra talmente farraginoso da far presagire l’ennesimo flop sia in considerazione del numero dei soggetti coinvolti che delle adempienze a cui questi sono tenuti. Continua a leggere

Lo spacciatore col POS

Sarebbe utile che chi governa lo Stato fosse preventivamente sottoposto a perizie psichiatriche e a test per rilevare l’uso di sostanze stupefacenti

L’euro è a corso legale anche in Italia, ma come se fosse bandito viene combattuto alla pari di ….. boh ?

No, non c’è termine di paragone! Continua a leggere

INPS e INAIL

L’uno è in cronica perdita e ha bisogno dello Stato, l’altro fa utili e acquista immobili

Entrambi gli Enti appartengono alla gestione pubblica per via dell’elevato valore sociale che lo Stato ne attribuisce ma la conduzione economica, sempre a cura della PA, porta a risultati opposti: mentre l’INPS è perennemente in passivo e ogni anno abbisogna di interventi pubblici in suo sostegno, l’INAIL, godendo di Continua a leggere

Finanziaria e lavoro nero

La nuova finanziaria incentiva il lavoro nero

Le partite IVA si sono sempre preparate al peggio quando al governo di questo Paese, nato strano, si sono presentate le sinistre: un evento che sembra senza fine visto che le destre, considerate a torto o a ragione liberali, hanno governato solo per brevi periodi nei quali non hanno mai realizzato quelle riforme che si prefiggevano.

L’esempio per eccellenza è l’IRAP, la tassa sui debiti, introdotta dal prode Prodi nel 1997 che Berlusconi, da buon imprenditore, ha promesso di eliminare nel suo governo del 2001 ma che dopo 22 anni è ancora presente a tassare i costi delle aziende: si perché l’IRAP è una tassa sui costi nata nella mente eccelsa di quel grande statista (Prodi). Continua a leggere

Cartelle esattoriali: il valzer della prescrizione (seguito)

Ritorniamo sul controverso tema della prescrizione di 5 o 10 anni per le cartelle esattoriali; ne vale la pena.

Come volevasi dimostrare, un alto numero di leggi, per di più scritte male, è un fattore di incertezza che condanna i normali cittadini perché dispongono di risorse economiche limitate, insufficienti per poter arruolare i principi del foro mentre favorisce chi le risorse le ha, paga i migliori avvocati e riesce, di volta in volta, a farla franca. Continua a leggere

La banda del buco

Che il debito INPS sia insostenibile, che l’erogazione delle pensioni possa subire inevitabili impedimenti, che gli attuali lavoratori mai vedranno la pensione … sono cose arcinote a tutti, dalla gente comune a chi è al potere, ma non sembrano destare quell’attenzione che sarebbe logico aspettarsi.

Non solo si continua a vivere ignorando scaramanticamente il problema nell’illusione che “Dio vede e Dio provvede” quando anche le finanze del Vaticano ci stanno dando prova che non è sempre così e che Dio ha probabilmente altre cose più importanti da fare che non risolvere i debiti dello Stato italiano, ma si persevera ad allargare e a profondare il buco come in una miniera a cielo aperto. Continua a leggere

Quando la banca ti da una mano … a chiudere

Chi si trova in difficoltà economiche sembra avere il destino già segnato, soprattutto se a ciò si aggiungono troppi debiti e mancanza di adeguate garanzie.

E’ la linea dettata da un’indicativa della Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI) che esplicitamente mette in guardia gli operatori del credito contro “il rischio di fare credito a soggetti troppo indebitati e senza adeguate” garanzie perché l’attuale situazione economica è molto simile a quella immediatamente precedente la crisi del 2008. Continua a leggere

Rimborso IVA sulla tassa rifiuti?

Tutti paghiamo quella che comunemente viene chiamata tassa sui rifiuti e tutti noi ci siamo sempre chiesti il motivo per il quale su una tassa dobbiamo pagare anche un’imposta, l’IVA, Imposta sul Valore Aggiunto.

La questione, nonostante che a quel compenso richiestoci sia stato cambiato più volte il nome in Continua a leggere

La lotteria dello scontrino fiscale e i premi a punti dell’ ISA

Lotteria dello scontrino e premi a punti dell’ISA (Indici Sintetici di Affidabilità fiscale).

Quale credibilità può avere uno Stato costretto a ricorrere a folcloristiche lotterie ad estrazione e a concorsi a punti sperando che questi espedienti possano indurre i cittadini ad una maggiore fedeltà fiscale?

La fedeltà in genere è la risposta che deriva da un atto di fiducia o da un patto tra parti, come dire mi fido di te e ti sarò fedele. Continua a leggere

Il Fondo patrimoniale

Il fondo patrimoniale non è la panacea per tutti i debiti e la Corte di Cassazione ha smontato il mito di inviolabilità di questo atto.

La difesa della casa, che per eccellenza costituisce lo scopo di questo provvedimento spesso messo in atto a favore dei figli minori, non è garantita perché il fondo patrimoniale si configura in un atto a titolo gratuito suscettibile di revocatoria anche in presenza di minori. Sentenza Corte di Cassazione n. 26223, pubblicata in data 12/12/2014. Continua a leggere

Commenti recenti