Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,102
  • Comments 1,422
  • Pages 9

oppressione

L’imprenditore assassino

Conviene riaprire le attività se la colpa di eventuali futuri contagi coronavirus viene sistematicamente addossata agli imprenditori?

Abominevole: il governo, incapace di gestire l’emergenza covid19 scarica la colpa di eventuali futuri contagi agli imprenditori.

Nell’ambiente della piccola impresa era già difficile operare, prima dell’emergenza, rispettando le norme di sicurezza, figuriamoci ora, alla riapertura, dove alle norme spesso inapplicate si aggiungeranno altre norme fatalmente inapplicabili. Continua a leggere

Come liberarci da questa dittatura (raccolta di aforismi)

E’ indubbio che la così detta emergenza coronavirus sia il preambolo di una deriva autoritaria di cui, nel corso di questo breve e intenso periodo, abbiamo avuto sufficiente dimostrazione nei provvedimenti restrittivi le libertà fondamentali, approvati dalle forze politiche al governo, comprese quelle che a livello centrale sono  minoranza ma che governano importanti regioni.

Qui abbiamo raccolto aforismi di filosofi, statisti e politologi che individuano le 5 fasi di una dittatura in: 1. premesse alla dittatura; 2. complicità del popolo; 3. tecniche di assoggettamento; 4. segnali della deriva autoritaria; 5. a chi il dovere di ribellarsi.

Fate un po’ le dovute considerazioni e vedrete che ci troviamo ad un passo dal baratro. Continua a leggere

3 perché?

Forse la verità sul covid19 si fa strada e con questa emergono le responsabilità del governo che sembrano più che evidenti, allora: Continua a leggere

REBUS per sdrammatizzare

Dietro quell’azzurrino si cela un organo umano.

Indovina quale e di chi? Continua a leggere

Mafia, Stato e farmaci covid19

La Mafia decide i protocolli farmacologici per curare il covid19?

Si parla di mafia solo quando gli argomenti riguardano traffico di stupefacenti, intimidazioni ad imprenditori e commercianti, contrabbando, usura, riciclaggio … ma la mafia politica, quella che tra le altre cose è anche il collettore tra l’industria farmaceutica internazionale (la più grande industria al mondo) ed il sistema sanitario, che può determinare il successo di un farmaco inserendolo nei protocolli ufficiali, è la stessa Mafia, la medesima organizzazione strutturata in vari livelli o forma un gruppo indipendente?

Difficile da rispondere ma il metodo usato da entrambe è l’intimidazione: un classico mafioso. Continua a leggere

Congiunti? Com’è difficile essere chiari

Dal 4 maggio si possono visitare i congiunti … ma chi sono?

E’ proverbiale l’ambiguità della lingua italiana per cui basta spostare una virgola per cambiare letteralmente il significato di un discorso.

Una volta, il Giudice Nordio, intervenuto ad un incontro LIFE si soffermava su questo aspetto e citava come esempio il verdetto di una sentenza che cambiando semplicemente la posizione della virgola avrebbe determinato l’assoluzione o la morte del giudicato: Innocente, no impiccarlo è la sentenza che prevedeva l’assoluzione ma, riportata dagli scrivani con diversa punteggiatura Innocente no, impiccarlo avrebbe determinato la condanna a morte di un innocente. Continua a leggere

Un governo bugiardo

Proprio ieri comunicavamo l’inattendibilità dei dati forniti dai consulenti di Conte (vedi https://www.life.it/1/la-volpe-perde-il-pelo-ma-non-il-vizio/ ) sul pericolo coronavirus.

Come si difende la volpe (governo) scuoiata?

I consulenti (CTS) di Giuseppi Conte l’hanno sparata talmente grossa da essere subito smascherati.

Era  troppo grossa e la bugia della volpe che prevedeva 151.000 ricoveri in terapia intensiva se si fosse dato il via libera alla ripresa delle attività il 4 maggio è stata scoperta e la volpe, per screditarsi, afferma che quella era una metafora per presentare lo scenario più drammatico a cui si sarebbe potuto andare incontro. Vedi https://www.linkiesta.it/2020/04/comitato-tecnico-scientifico-covis-coronavirus-fase-due/ Continua a leggere

La volpe perde il pelo ma non il vizio

Molti politici hanno fatto fortuna con le bugie

La bugia non è una virtù come le Istituzioni italiane da oltre 150 anni tentano di darci da intendere così la volpina Italia, nata sulla bugia, sull’imbroglio e che non ha mai perso il vizio, persevera nell’esercizio che meglio gli riesce salvo poi esporsi a barbine figure.

Il Conte Giuseppi, quello che ci tiene in prigione privi di ogni libertà, ha pensato di prolungare il lockdown in base alle allarmanti proiezioni del suo CTS (Comitato Tecnico Scientifico) che stimano un aumento esponenziale di ricoveri in terapia intensiva se la riapertura venisse effettuata al 4 maggio, come programmato. Continua a leggere

Uomini, non divise!

Lettera di Giorgio Vigni a Zaia, Conte e Ministro degli Interni

Il 27/04 nella trasmissione “l’Aria che tira”, su la7, un rappresentante della polizia, di una associazione nazionale, invitava a onorare un collega morto in servizio che lascia degli orfani, morte passata sotto silenzio. Stigmatizzava anche il fatto che stesse nascendo un partito anti polizia, la quale invece merita rispetto ed è soggetta a stress. Continua a leggere

Covid19: le cose che non ci dicono

L’AIFA contro l’uso del farmaco che guarisce da covid19; I tempi lunghi per tampone e reperimento del farmaco possono uccidere; Il lockdown non riduce i ricoveri in ospedale; Un farmaco efficace ma che costa poco … non può essere usato.

C’è un farmaco brevemente chiamato clorochina (Plaquenil, lo stesso citato dal nostro amico sindaco e medico Riccardo Szumski per curare i suoi pazienti) usato, per intuizione, da un sempre maggior numero di medici e di strutture, su pazienti positivi al covid19, con risultati strepitosi perché i pazienti vengono curati a casa e si riduce di oltre il 90% il numero degli ospedalizzati e dei morti. Continua a leggere