Login

Newsletter

  • Users 91
  • Posts 961
  • Comments 1,310
  • Pages 9

parassiti

Agenzia delle Entrate, chiuso per sciopero

Oggi due ore di sciopero dei dipendenti dell’Agenzia delle Entrate che denunciano, la mancata retribuzione dei premi di produttività e gravi carenze nell’organico che rendono la lotta all’evasione un’utopia; il 6 febbraio è prevista anche una manifestazione generale a Roma.

Ho conosciuto nella mia vita, un dipendente dell’Agenzia delle Entrate, Paolo, che nelle ore libere si dedicava alla compilazione delle dichiarazione dei redditi di quei contribuenti marginali, come pensionati e piccolissimi imprenditori che vista la sua competenza, ben volentieri si affidavano a costui. Continua a leggere

Basta tasse, basta Roma

Le tasse diminuiscono ma aumentano le entrate: gli allievi di Houdini al Governo.

Basta Roma, basta tasse è un vecchio slogan della Lega Nord degli anni ’80 che tale è rimasto perché Roma è ancor più forte di allora e le tasse sono l’unica cosa che cresce in questo Paese; anche se ogni Governo rivendica la paternità dell’abbassamento della pressione fiscale come quello attuale che però, alla fine, andrà ulteriormente ad incassare nuovi 6 miliardi di euro. Continua a leggere

Video del magistrato che conta le mazzette: cosa dice Mattarella?

Tangenti, regali, week end in resort, sesso gratis: tutto frutto del secondo lavoro di un Giudice che invece di fare il Magistrato, riparava …. sentenze per gli amici

Dopo la Prefetto di Cosenza Paola Galeoni, caduta in trappola mentre il 30/12/2019 ritira una mazzetta di 700 euro, ora tocca ad un Magistrato, il Presidente di sezione della Corte d’Appello di Catanzaro, Marco Petrini da tempo osservato da telecamere nascoste posizionate nel suo ufficio. Continua a leggere

Canone RAI

31 gennaio, scade il termine per evitare il più odiato dei balzelli che si chiama Canone RAI, Tassa di proprietà ma, a tutti gli effetti , un’Imposta della serie paga e taci (paga e tàxi)

Il 31 gennaio scade il termine per l’invio della dichiarazione sostitutiva di non detenzione di apparecchio televisivo che serve ad evitare l’addebito del canone RAI nella bolletta della luce. Continua a leggere

I tartassati d’Europa

Si trovano diffusi in Italia, non in maniera uniforme ma concentrati in poche aree site al ….. (?)

Se tutti pagassero le tasse … il solito mantra ripetuto all’infinito da politici e funzionari che nella loro vita, da dipendenti del pubblico impiego, non hanno mai pagato le tasse di tasca propria; il loro datore di lavoro, lo Stato, ha sempre evaso la funzione di sostituto d’imposta ricorrendo a giochi di prestigio come contributi e trattenute figurativi; nel loro ambiente nasce la corruzione che ogni anno sottrae alla comunità oltre 100 miliardi di euro (?) che sfuggono totalmente a tassazione, contribuzione e POS.

Nonostante ciò, questi che per la natura del loro impiego vivono a carico della società in una forma di parassitismo economico, continuano a far la morale a chi resiste a lavorare con una pressione fiscale del 70% e viene indicato come la pecora nera d’Europa. Continua a leggere

Il Prefetto ruba, cosa dice Mattarella?

Lo Stato ruba, i cittadini si difendono con l’evasione fiscale e per Mattarella è colpa di questi ultimi la grave situazione, non solo economica

L’Italia è uno dei leader mondiale della corruzione che grava sul bilancio dello Stato ben più dell’evasione IVA.

E’ di ieri la notizia riportata dalla Gazzetta del Sud che il Prefetto di Cosenza, Paola Galeoni, sarebbe indagata per una mazzetta intascata da un’imprenditrice che si era prestata ad emettere una fattura falsa, su espressa richiesta della Prefetto che così avrebbe intascato il residuo non utilizzato del fondo di rappresentanza riservato ai Prefetti. Continua a leggere

Chi crede alla befana?

Alla Befana non ci credono i bambini di oggigiorno smaliziati ma, alla befana del Governo ci crederanno certamente tutti gli adulti rimasti bambini.

Si chiamerà bonus befana, come indicato da quella befana di Giuseppe Conte e si inserisce nel contesto della lotta all’evasione fiscale.

In pratica, a chi sarà provvisto del codice specifico attribuitogli dall’Agenzia delle Entrate e che pagherà i suoi acquisti con Carte elettroniche o sistemi tracciabili, per ogni pagamento effettuato gli verrà accantonata una percentuale del 19% sull’ammontare dell’IVA pagata sugli acquisti; questi importi saranno accumulati nell’arco di 6 mesi, al trascorrere dei quali tale somma sarà accreditata sul conto corrente o sulla carta di credito del partecipante. Continua a leggere

Lotta all’evasione: come spremere un limone già spremuto

La lotta all’evasione servirà per abbassare le tasse, sostengono da sempre i demagoghi che governano ma le tasse aumentano sempre di più, ragion per cui o la lotta non da i frutti sperati o questi vengono sistematicamente divorati. Interessanti le due citazioni che seguono

Citazione numero 1 Per la prima volta nella storia italiana del dopoguerra viene impostata una strategia di attacco frontale all’evasione … è nostra ferma intenzione di ridurre le tasse, rivedendo la curva dell’irpef per i redditi bassi e per il ceto medio”. Continua a leggere

Il nemico è lo Stato?

1.500.000 commercianti costretti dallo Stato a cambiare registratore di cassa per essere meglio controllati e più spennati

Lo Stato impone che, per favorire la sua lotta all’evasione fiscale, un milione e mezzo di commercianti entro gennaio 2020 si adottino di un nuovo registratore di cassa perché quelli già in dotazione sarebbero privi delle caratteristiche utili allo scopo; ma si ipotizza già una proroga. Continua a leggere

I Diritti umani violati da Mattarella e Costituzione

L’Italia viola i principi della Carta fondamentale dei Diritti dell’Uomo anche nel 71° anniversario dell’emanazione.

L’Italia è membro del Consiglio dei Diritti umani delle Nazioni Unite (*) ma a quanto pare di questi diritti non se ne fa una gran ragione.

E’ riduttivo parlare dei soli diritti umani enunciati nella Carta, perché nel corso del tempo altri diritti hanno acquisito tale nobiltà, promossi dalla consuetudine internazionale tra i quali, il più importante dei diritti attribuiti ad una comunità di esseri umani, un popolo, quello di auto decisione; in inglese self-determination e, in un italiano machiavellico, diritto di autodeterminazione. Continua a leggere