Login

Newsletter

  • Users 90
  • Posts 865
  • Comments 1,210
  • Pages 9

ricorsi

Se non pago la rata del finanziamento

Cosa può succedere?

Esiste una normativa che regola i mutui bancari ed è la stessa che regola anche i finanziamenti delle varie società le quali possono variare contrattualmente le condizioni previste dalla normativa ufficiale purché vantaggiose per il soggetto finanziato, più di quanto preveda dalla stessa.

La norma suddivide i pagamenti effettuati oltre la scadenza in tre gruppi: Continua a leggere

Il ricatto del fermo amministrativo

Si apre uno spiraglio contro l’abuso ricattatorio di questo provvedimento.

Da quando è nato il fermo amministrativo, LIFE non ha esitato a classificarlo”ricatto” e subito si è messa in moto per contrastarlo anche platealmente, come nella manifestazione del primo luglio 2003 nel corso della quale abbiamo sfidato le forze dell’ordine circolando con un’auto sottoposta a fermo alla quale non hanno saputo applicare alcuna sanzione lasciandola circolare liberamente. Vedi https://www.life.it/1/fermo-amministrativo/ Continua a leggere

La sospensione della patente è illegittima

Si tratta del provvedimento del Prefetto nei casi di guidatori positivi all’alcoltest con tasso alcolemico da 0,8 a 1,5 g/l.

Come tutti sanno l’applicazione della Giustizia in Italia è alquanto complicata e impossibilmente univoca, data l’impressionante emanazione di norme che si accavallano e spesso si contrastano.(*)

Ne è esempio lampante il provvedimento di sospensione della patente che fino ad ora il Prefetto ha irrogato a malcapitati conducenti risultati positivi all’alcoltest con tasso superiore agli 0,8 g/l.

In questo caso ci sono due norme che regolano la sanzione dell’infrazione che da 0,8 g/l ha rilevanza penale: Continua a leggere

Difendersi dal sadismo tributario

La cartella esattoriale arriva gli ultimi giorni di luglio? E’ un classico, un fatto che sembra programmato apposta per rovinare le ferie a chi le sta aspettando da un anno.

Niente paura perché al di là dell’impatto emotivo esistono dei termini di scadenza che ci possono permettere di andare in ferie in santa pace ma variano in funzione se si decide di pagare la cartella o se si decide di fare ricorso contro questa. Continua a leggere

Pace fiscale 2, bene ma ….

Si parla insistentemente di Pace fiscale 2 e l’argomento inizia a tener banco.

Da ciò sembrerebbe che le segnalazioni inviate da LIFE ai governanti siano arrivate a destinazione raggiungendo lo scopo di sensibilizzarli sul fatto che le cartelle esattoriali non coinvolgono esclusivamente le persone fisiche perché una grande fetta, forse la maggior parte di queste, riguarda le persone giuridiche; le società nelle varie forme che vedono le società di persone più deboli e meno tutelate rispetto a quelle di capitali.

Le società di persone fanno capo a persone in carne ed ossa che, a fronte di debiti, rispondono col patrimonio personale, illimitatamente: questo concetto applicato alla pace fiscale potrebbe ridurre alla Continua a leggere

Accertamenti fiscali nulli

L’accertamento esecutivo consente all’Agenzia delle Entrate di comunicare contestualmente l’accertamento fiscale e l’intimazione di pagamento; il tutto normalmente viene recapitato al contribuente tramite raccomandata.

E’ un principio perfettamente legittimo che si richiama a tre norme, due del 2010 e una del 2011 che però, come spesso accade in Italia, si scontra con un altro principio enunciato da un Decreto del 1973 e tutelato Continua a leggere

Rottamazione, un mezzo flop

I toni trionfalistici del governo sui risultati delle prime due rottamazioni si infrangono sull’impietosa realtà dei numeri che la Corte dei Conti ha reso pubblici a riguardo della definizione agevolata che avrebbe dovuto permettere l’incasso di ben 21,8 miliardi di euro.
Circa una metà di quanti hanno aderito all’iniziativa non hanno dato seguito al pagamento delle somme Continua a leggere

Il commercialista sbaglia, chi paga?

Pochissimi cittadini conoscono le norme tributarie e quasi tutti si affidano, per gli adempimenti fiscali, al commercialista e , per lo stesso motivo, le aziende preferiscono appoggiarsi ad un professionista esterno che garantisce maggior conoscenza delle norme ed un costo più contenuto raffrontato al costo di una figura interna.

Il commercialista si occupa, per professione di pratiche fiscali e finanziarie, di rapporti economici e commerciali nonché di diritto tributario con  aggiornamenti costanti, materie quasi sconosciute ai più costretti a fidarsi, quasi ciecamente, di questo professionista.

Ma se il commercialista sbaglia, chi paga? Continua a leggere

Cartelle con più di 5 anni, addio

Si fa sempre più strada la tendenza ad uniformare la prescrizione delle cartelle esattoriali relative a tributi dello Stato (IVA, IRPEF, IRAP … ) a quella relativa ai contributi previdenziali ed ai tributi locali, vale a dire 5 anni per tutte.

Dopo la sentenza della Corte di Cassazione 30362/2018 del 23.11.2018 ora arriva un’altra bordata da parte della CTR (Commissione Tributaria Regionale) del Lazio con la sent. n. 1416/2019 del 12.03.2019 che per l’appunto e in conformità con quella della Cassazione, stabilisce per le cartelle esattoriali relative a IVA, IRPEF, IRAP …. la prescrizione di 5 anni.

A questo punto, essendo che Equitalia ci ha sempre marciato alla grande sulla prescrizione tanto che, per Continua a leggere

Prescrizione del fermo auto

Il fermo amministrativo di un veicolo può essere depennato solo in due casi:

  • Col pagamento del debito e successiva cancellazione del fermo ad opera dell’Ente titolare del credito soddisfatto;
  • Con la prescrizione del debito qualora ne fossero decorsi i termini.

In quest’ultimo caso bisogna fare attenzione ad eventuali interruzioni di prescrizione, tra le quali non Continua a leggere