Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,098
  • Comments 1,415
  • Pages 9

Tasse al 35%?

Macché, tasse al 70% e … se evadi ti aspetta il carcere.

Tasse al 35%, poche regole, certe e uguali per tutti, carcere per gli evasori fiscali: questa è sempre stata la proposta politica LIFE che nessun governo di qualsivoglia colore ha avuto il coraggio di riprendere e fare sua.

Mondo del lavoro e mondo della politica dovrebbero andare a braccetto perché le esigenze del primo sono complementari agli obiettivi socio economici del secondo.

Ma in questo Paese, nato strano, non è così e il mondo della politica continua ad imporre i suoi fallimentari dogmi a quello del lavoro, a priori considerato ostile e geneticamente evasore fiscale.

Tutti sanno che la pressione fiscale reale, a carico delle aziende, oscilla attorno al 70% contro il 41-42 ufficialmente dichiarato e tutti sanno che più alta è la tassazione, maggiore è l’incentivo a sottrarsi.

Da notare che l’evasione fiscale,  nasce spesso dall’esigenza di avere dei prezzi competitivi, quella delle piccole aziende, viene reinvestita nel mercato e certamente non trova accoglienza nei paradisi fiscali.

Se per assurdo, l’evasione fiscale fosse del 50% significherebbe che la tassazione reale, a carico delle aziende, sarebbe del 35% (il 50% del 70%).

Molti Paesi, più civili di questo, applicano una tassazione al 35% e nonostante ciò sono soggetti al fenomeno evasivo che giustamente combattono col carcere.

Ma in questo Paese, nato strano, l’evasione fiscale non è del 50%, in Veneto si aggira sul 12-14%, quindi le aziende venete, al netto dell’evasione fiscale, pagano un’aliquota che va oltre il 50% del reddito; mentre nei Paesi civili queste verrebbero premiate per fedeltà fiscale, in Italia, con i provvedimenti della imminente finanziaria, rischieranno il carcere [responsabili e amministratori] anche per piccole somme evase!

Delle tre proposte LIFE, le due prioritarie sono state ignorate e trova attuazione quella secondaria:

  • la tassazione reale rimane al 70%;
  • le poche regole da noi invocate, continuano a superare il numero di 250.000;
  • la proposta del carcere che doveva essere accessoria alle prime due, è diventata prioritaria.

Da quale galassia provengono questi mostri politici?

Da un mondo in cui tutto va all’indietro?

Loro riusciranno ad annientarci o riusciremo noi ad annientare loro?

Una sola cosa è certa: la convivenza è impossibile.

Daniele Quaglia

Una risposta a Tasse al 35%?

  • lorenzo. scrive:

    venezia.16.ottobre.2019.
    cinquanta anni fa’.le tasse erano.al.5 percento.al.10.percento.al.15.percento.

    per il lusso,si raddopiava.30.percento.
    ciao.lorenzo.
    tutto il resto e’ pazzia.pazzi.
    ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.