Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,135
  • Comments 1,459
  • Pages 9

Tasse, Costituzione e un Sindacato come LIFE

Ovvero quando il fesso che paga tutto viene anche perseguitato, privo di qualunque tutela.

In tema di tasse la Costituzione è chiara e all’Art. 53 enuncia: “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività” condivisibile o meno.

Ma il fatto strano è che i principi della Costituzione vengono imposti alla maggioranza e non abbiano valenza alcuna per un’esigua minoranza, come nel caso delle multinazionali del’high-tech che in Italia occupano circa 10.000 addetti, godendo di trattamenti fiscali di ingiustificato favore e di assoluto discrimine nei confronti delle piccole aziende che complessivamente danno lavoro a 10 milioni di addetti.

Secondo uno studio della CGIA di Mestre, per 1 euro di tasse che le prime versano al fisko italiko tutte le altre ne versano 600 e mentre le prime sono considerate congrue e coerenti le seconde rimangono in balia degli accertamenti fiscali quasi all’infinito.

Questa è la dimostrazione di come una massa critica non abbia alcun potere se priva della minima organizzazione e coordinamento e viceversa quale possa essere il potere di una esigua minoranza ben organizzata.

Questa è la funzione che LIFE si è sempre imposta, non percepita dalla maggioranza delle piccole imprese che rimangono in balia di ipocrite organizzazioni datoriali, filo governative, che  non fanno gli interessi delle aziende associate ma dello Stato.

Trova conferma dunque, il vecchio detto: chi è colpa del suo mal rimpianga se stesso. Ma noi LIFE ce l’abbiamo messa tutta.

Daniele Quaglia

leggi la notizia

https://www.agi.it/economia/news/2020-05-16/big-web-fisco-pmi-8630683/

4 risposte a Tasse, Costituzione e un Sindacato come LIFE

  • GIORGIO VIGNI scrive:

    Non c’è niente da fare ! Il PROBLEMA non sono i lupi, ma le PECORE.
    Poro S. Marco !

    G.Vigni

  • bassetto maurizio scrive:

    Giustissimo caro Giorgio Vigni, hai pienamente ragione!!!!

  • Enrico Ricci scrive:

    TASSE,COSTITUZIONE E SINDACATO L.I.F.E.
    Capisco l’amarezza espressa nel testo recentemente inviato e quello che soffre da parecchio tempo la piccola e media industria,ma sopratutto l’artigianato e gli operatori economici a causa dell’accentramento statale,gli oneri sui costi di gestione e adesso dobbiamo aggiungere la pandemia che ha colpito.la nostra economia.
    Devo aggiungere l’inadeguatezza dello Stato a dare sostegno economico sopratutto alle P M I in qualsiasi settore, in effetti si paga quanto da anni sostengo, l’inefficienza e la debolezza cronica di un feudalesimo partitocratico centralista e burocrate !
    A mio parere caro Quaglia, se mi permetti, esiste un costante senso diffuso di stanchezza e persino di sfiducia,escludendo ogni appartenenza partitica,pertanto a mio parere il sindacato L.I.F.E. che si definisce federalista, dovrebbe avviare un processo di rinnovamento per uscire dalla stagnazione economica in cui ci troviamo,abbattendo le debolezze croniche dei governi centralisti e dato che noi siamo Federalisti,dobbiamo promuovere un regionalismo forte ,base di un federalismo solidale.
    Questo è il mio pensiero e per quanto mi sarà possibile,sarò disponibile a valutarne le adeguate azioni di reciproca convenienza, nel frattempo ti saluto.
    Enrico Ricci cell.3791045668

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.