Login

Newsletter

  • Users 554
  • Posts 1,281
  • Comments 1,692
  • Pages 9

Archivi

Uccide un rapinatore: medaglia d’oro al valore civile.

Uccide un rapinatore: medaglia d’oro al valore civile.

Il titolo che tutti vorremo leggere perché non è possibile che estranei entrino in casa o nel tuo luogo di lavoro, e per pochi soldi, mettano a repentaglio la vita tua e quella dei famigliari.

E’ ora di dire basta a questa filosofia esotica che criminalizza le vittime e vittimizza i criminali.

Va in tal senso la richiesta di archiviazione proposta dal PM al GIP del Tribunale di Milano inerente il caso del gioielliere di Rodano (MI) che uccise un rapinatore albanese entrato in casa con due complici. Non è così, invece, per Walter Onichini di Legnaro (PD) rinviato oggi a giudizio, con l’accusa di tentato omicidio per aver sparato alle 3 di notte ai rapinatori che, dopo il furto in casa gli stavano rubando anche l’auto.

Perché il cittadino deve difendersi prima dai delinquenti, fare i conti con leggi poco chiare per poi sperare che l’interpretazione dei giudici sia benevola?

Tutto perché delinquenti, leggi e giudici sono estranei alla nostra cultura che considera la proprietà privata sacra e inviolabile e che ci permetteva, fino a qualche decennio fa, di lasciare incustodite le nostre case senza il rischio di trovarle depredate.

Chi oltrepassa i confini delle nostre case deve sapere che minimo un cane, se non una pistola, non avranno alcuna esitazione a difendere la proprietà, ma è il colonizzatore italiano che ci vuole prede indifese e timorose per l’asservimento mansueto alle sue logiche: ci avrà, invece, irriducibili ribelli fino alla sua disfatta.

Daniele Quaglia

DSCN0025

14092016 Tribunale di PD solidarietà a Onichini

DSCN0033

14092016 Tribunale di PD solidarietà a Onichini

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments