Login

Newsletter

  • Users 554
  • Posts 1,281
  • Comments 1,692
  • Pages 9

Archivi

Uno Stato confusionale

Basta autodichiarazione?

Sembrerebbe proprio di si, visto che il DPCM del 10 aprile abroga i precedenti dell’8, 9 , 11 e 22 marzo e quello del 1° aprile e prevede l’obbligo di consegnare al vettore, all’atto dell’imbarco una autodichiarazione solo per chi entri o sia in transito sul territorio nazionale lasciando intendere che l’obbligo non sia più previsto per i cittadini residenti.

E’ la domanda che LeS, sindacato della  Polizia di Stato e SIPPE, Sindacato di Polizia Penitenziaria, hanno rivolto a Conte dal quale attendono chiarimenti per evitare che cittadini siano sanzionati in base a disposizioni non più vigenti e per evitare che da ciò possa innescarsi un’ondata di ricorsi sicuramente accolti dai giudici visto che, già per le sanzioni irrorate prima del 10 aprile in base ai precedenti decreti, affermati costituzionalisti sostengono l’illegittimità dei dispositivi sanzionatori.

Quindi, per evitare incertezze e difficoltà al personale operativo, ma anche agli stessi cittadini, i due sindacati di Polizia hanno chiesto opportuni chiarimenti al Governo!

Come pretendere che da un simile disordine mentale dei governanti non ne derivi che un generalizzato Stato confusionale?

Stiamo a vedere.

Daniele Quaglia

vedi la notizia https://www.affaritaliani.it/cronache/quarantena-tolto-l-obbligo-nel-dpcm-dubbi-da-parte-dei-sindacati-di-polizia-666441.html

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments