Login

Newsletter

  • Users 92
  • Posts 1,104
  • Comments 1,426
  • Pages 9

Venezia

La Città dei Veneti attende una giusta rivalutazione del suo ruolo.

Fino alla venuta dell’Impero austro ungarico, il territorio che da qualche migliaio d’anni era abitato dai Veneti o dalle genti Venete (Venetkens) era chiamato “ Venethia”, “Venetia” in tempi remoti e “La Venezia” nei tempi più recenti, nome che etimologicamente significa “Terra dei Veneti”.

L’appellativo “ Veneto”, fin prima mai usato, fu introdotto appunto dagli austro ungarici per coniare il nome del loro nuovo possedimento: il Regno Lombardo Veneto.

Da allora , “La Venezia” è un termine caduto in disuso nella lingua italiana corrente, mantenendo invece inalterata la sua forma originaria nella lingua francese ed inglese ma il nuovo termine, “Veneto”, ha perso quella prerogativa di contraddistinguere la terra dei Veneti.

Al giorno d’oggi solo Venezia, la città, ha mantenuto inalterato il suo nome che etimologicamente significa “Città dei Veneti”.

Tutti conoscono come Venezia sia nata ad opera di quei Veneti rifugiatisi nelle isole lagunari per salvarsi dalle orde barbariche che imperversavano in terra ferma.

Quindi Venezia, prima di essere veneziana è veneta, Città dei Veneti e in secondo luogo, anche dei veneziani che là vivono.

Venezia è stata per secoli l’aggregante delle genti venete, di quel Popolo Veneto che con Venezia ha assunto personalità giuridica di Stato, mai più recuperata dopo la caduta.

Venezia, con la sua storia costituisce la storia di tutti i Veneti, non solo dei veneziani.

Noi Veneti godiamo ancora di un’identità, di un territorio pur se limitato, di una storia, di una lingua e tradizioni che ci contraddistinguono da ogni altra entità italica ma quello che maggiormente ci distingue e di cui dobbiamo andare fieri è l’avere una città unica al mondo nella sua diversità, una delle poche o forse l’unica a portare insito il nome del suo popolo.

La Venezia”, terra dei Veneti è stata deturpata e non esiste più nella sua forma originaria mentre la Città dei Veneti, Venezia, è ancora lì ed aspetta da troppo tempo la giusta valorizzazione in Capitale di un rinato Stato Veneto, giusta espressione giuridica del suo Popolo.

Daniele Quaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti